Carmen Fizzarotti

Carmen Fizzarotti

CARMEN FIZZAROTTI (*Bari, 1992) ha conseguito il Diploma accademico in Pianoforte (2014) e il Diploma accademico di II livello in Musica da Camera con una tesi sul Trio di Ligeti col massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari (2016). Inizia gli studi di Composizione con Roberto Andreoni presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari, prosegue con Federico Gardella presso il Conservatorio “N. Rota” di Monopoli e attualmente con Alessandro Solbiati presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano. Ha ricoperto la posizione di Assistente del coordinatore Alessandro Solbiati per il Master di II Livello in Composizione presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano con i compositori ospiti Ivan Fedele, José Manuel Lopez Lopez, Michael Jarrell, Toshio Hosokawa, Beat Furrer (a.a. 2018/2019). Ha partecipato a Masterclass di Composizione di Ivan Fedele, Stefano Gervasoni, Diana Rotaru, Francesco Antonioni, Marco Stroppa, ai Corsi di Composizione tenuti da Alessandro Solbiati per la Fondazione Campus Internazionale di Musica (Sermoneta, giugno/luglio 2017 e 2018) e per il Festival di Bellagio e del Lago di Como (Bellagio, ottobre 2017). Il suo Terminal Hurt/Terminal Longing (Kentridge’s Tree) è risultato vincitore della call for scores “Fall 2018” indetta dal NODUS Ensemble e suonato all’interno della NODUS 2018 Fall Concert Series, FIU (Florida International University) Miami Beach Urban Studios (Miami, dicembre 2018). Il suo Luminous Breath per flauto e pianoforte, edito da Edizioni Musicali Sconfinarte, è risultato tra i vincitori della selezione indetta dall’Interensemble di Padova ed eseguito in concerto all’interno del Festival “A Minimal View -Music and Arts”(giugno 2017). È risultata in finale nelle call for scores ICEBERG New Music Call for Scores (indetta dal collettivo ICEBERG New Music –New York City) e Musica Prospettiva 2019-20 –International Call for Scores (promossa dal Comune di Torrita di Siena, Fondazione Torrita Cultura e Pro Loco Torrita). Le sue composizioni sono state eseguite da Tosiya Suzuki, Grittani&Zaccaria DUO, Michele Marco Rossi e Andrea Rebaudengo su commissione del 55° Festival Pontino (luglio 2019), 52° Festival delle Nazioni (Città di Castello, agosto 2019), Kuraia Ensemble (Milano, 2019), New MADE Ensemble, Duo pianistico Tecla Argentieri-Matteo Notarnicola e presentate per il “Bif&st 2017 Bari International Film Festival” presso il Teatro Petruzzelli di Bari, Österreichische Gesellschaft für Musik di Vienna, presso la Biblioteca Musical Víctor Espinós di Madrid per l’Associazione Internazionale di Lingua, Cultura e Ricerca DICUNT in collaborazione con l’Universidad Complutense di Madrid e l’Accademia di Belle Arti di Bari(settembre 2016),per il 52° Festival delle Nazioni a Città di Castello (agosto 2019), Festival 5 Giornate promosso da TEMA e CENTRO MUSICA CONTEMPORANEA presso il Museo del Novecento (Milano, marzo 2018), presso il Philharmonic Conservatory of Patras (ottobre 2018, Patrasso –Grecia)e presso la Dar Es Salaam Neymere Conference Hall, Tanzania (novembre 2018), Festival Time Zones (novembre 2018, Bari),dal Duo chitarristico Atzori-Brunini presso la Biblioteca Musicale A. Della Corte, Villa della Tesoriera, per l’Associazione Erremusica (dicembre 2018). Nel 2018 fonda a Bari il Six Memos Ensemble, di cui è direttrice artistica, incentrato sulla performance e la diffusione di Musica Contemporanea.

“Si legge, a proposito di Luminous Breath, recente composizione di Carmen Fizzarotti, che «la sua scena si ispira all’immagine di una donna orientale che suona in un flautodi bambù che all’estremità ha una coda di piume di pavone. Suonando si sposta lentamente e orizzontalmente ed il flauto emette colori e fumi d’incenso…». Suggestive immagini, da assorbire alla velocità della luce, perché durano lo spazio di un breve sospiro, come enunciato dal titolo. Ne è autrice una giovane barese appena ventisettenne […]. Il suo nome è già apparso i parecchi festival, anche stranieri. Esemplare biglietto da visita è questa sua stringatissima performance, tanto che verrebbe quasi daparagonarla all’effetto delll’o di Giotto.”(Ivana Musiani -52° Festival delle Nazioni)

 

PUBBLICAZIONI CON SCONFINARTE

 

LUMINOUS BREATH (ES 1028) per flauto e pianoforte
Organico: Flauto, Pianoforte
Prima esecuzione: Biblioteca Musical Víctor Espinós di Madrid, Universidad Complutense (Madrid, September 2016), Leonardo Grittani flute, Maurizio Zaccaria, piano
ACQUISTA SPARTITO: Versione PDF

 

BLACK LILIUM (ES-20-007) per due chitarre
Organico: duo di chitarre
Prima esecuzione: Biblioteca Musicale A. Della Corte, Villa della Tesoriera in Turin, for “Associazione Erremusica” (December, 2018), Duo Atzori-Brunini
ACQUISTA SPARTITO: Versione PDF