Michele Sarti

Michele Sarti – Ritratto @V.MILANI

Michele Sarti è nato a Firenze nel 1991 dove si è formato in violino e viola. La profonda passione per la musica si rivela però nella composizione – inizia a scrivere fin da molto giovane – e nella direzione d’orchestra che ha modo di sperimentare a partire dagli anni liceali. Fonda un’orchestra da camera con i musicisti del proprio Liceo (Liceo Classico-Musicale ‘Francesco Petrarca’ di Arezzo) che dirige per tre anni in differenti occasioni. Frattanto organizza concerti, gruppi di ascolto, prove aperte e cicli di conferenze sulla musica. Nel 2012 incontra una figura chiave nella propria vita artistica e privata: Sir Peter Maxwell Davies, compositore britannico recentemente scomparso, con cui, dopo aver partecipato per due anni consecutivi ai suoi corsi specialistici presso il Livorno Music Fest, decide di proseguire gli studi di composizione presso la Royal Academy of Music di Londra che gli assegna una borsa di studio per conseguire un Master of Music. Sempre a Londra ha la possibilità di confrontarsi con i compositori Oliver Knussen, Simon Bainbridge, Harrison Birtwistle e Bent Sørensen. Nell’estate 2017 partecipa all’accademia Composer Plus, con sede il Lituania, rivolta all’approfondimento del rapporto compositore-esecutore e all’indagine di uno strumento relativamente recente come la fisarmonica. Durante l’accademia collabora con artisti internazionali ricevendo apprezzamenti sia come compositore (ottiene un premio per una sua opera), che come direttore (in quell’occasione ha modo di salire sul podio per la registrazione del lavoro di un collega svedese). In questo contesto riesce a collegare i fili del proprio cammino: decide che è il momento di dedicarsi professionalmente all’attività compositiva e di avviare un percorso di studi per approfondire la direzione d’orchestra. In Italia insegna, studia e sperimenta dirigendo spesso un gruppo da lui formato e si dedica anche a studi musicologici scrivendo articoli e curando alcuni volumi tra cui, editi per LoGisma, Musica e Pittura: arte, didattica e società; L’errante, cammino di un musicista: Ugalberto de Angelis (1932-1982). Nel febbraio 2018 si esibisce a Copenaghen e a Herning, alla guida dell’Esbjerg Ensemble, in un programma dedicato a Bent Sørensen che include una sua prima mondiale e un lavoro per pianoforte ensemble; solista la moglie del compositore, Katrine Gislinge. Sempre nel 2018, avvia una collaborazione in qualità di compositore con il Conservatorio Cantelli di Novara e il Trinity College di Londra. È attualmente docente di violino, viola e di musica di insieme presso alcune scuole di musica sul territorio fiorentino. È iscritto al secondo anno di un biennio specialistico in direzione d’orchestra sotto la guida di Alessandro Pinzauti, presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. È attivo come compositore, orchestratore e arrangiatore.

 

PUBBLICAZIONI CON SCONFINARTE:

 

LAMENTOSE, OSCURE SELVE for string quartet
Organico: quartetto d’archi
PARTITURA E PARTI SU RICHIESTA (contattaci)

 

IN PUBBLICAZIONE

PRELUDIO E BARCAROLA
IL PONTE DEGLI ACERI
LIGHTHOUSES