Antonio Bellandi

Laureato in Composizione, col massimo dei voti e lode, presso il Conservatorio “G. Puccini” di La Spezia,sotto la guida del M° Andrea Nicoli. Ha conseguito inoltre il biennio specialistico in Composizione presso lo stesso Conservatorio e sempre col massimo dei voti. Diplomato e laureato in Pianoforte, presso l’Istituto Musicale Pareggiato “L. Boccherini” di Lucca, sotto la guida della Prof. Clara Cesa. Laureato in Storia della Musica Moderna e Contemporanea, col Massimo dei voti e lode, presso la Facoltà di Lettere dell’”Università degli Studi” di Firenze, sotto la guida del Prof. Franco Piperno. Allievo per la Direzione d’orchestra del M° Silvano Frontalini.
– Il suo catalogo di composizioni include brani sinfonici, musica da camera, musica vocale (sacra e profana), musica elettronica, teatro musicale. Sue composizioni sono state eseguite in molti centri italiani ed in Repubblica Ceca, Adzerbaijan, Repubblica di Macedonia, Germania, Polonia, San Marino, Kazakhstan, Croazia, Spagna.
– Selezionato dal M° Giorgio Battistelli ha partecipato alla Masterclass per Compositori, tenuta dal Klangforum Wien, del Festival di Musica Contemporanea della 51a Biennale di Venezia.
– Compositore selezionato dall’Ostava Days 2009 Institute (Rep. Ceca), la sua musica è stata eseguita al Concert Hall di Ostrava durante il Festival di Musica Contemporanea “Ostrava Days 2009” (Ostravska Banda, direttore Peter Kotik).
– Nel luglio del 2011 con la sua composizione “La leggenda del nocciòlo e del caprifoglio”, per strumenti evoce recitante, ha vinto il “Premio Nazionale delle Arti 2011” (del Ministero dell’Università e della Ricerca) per la Sezione Composizione (commissione: Giacomo Manzoni, Sandro Gorli, Helmuth Bieler, premio dato all’unanimità). Il premio è assegnato dal Ministero della Repubblica Italiana dell’Università e della Ricerca.
– Nel settembre 2012 diverse sue composizioni sono state eseguite a L’Aquila nel corso del Festival “Musica Futura”, organizzato dall’ISMEZ (Istituto per lo sviluppo musicale del mezzogiorno) e dalla Presidenza del consiglio dei Ministri per valorizzare i migliori talenti musicali italiani.
– Nel febbraio 2015, con la composizione “Andersen’s quintetto”, ha vinto la Call for score dell’Ensemble ConTempora di Skopje (Macedonia).
Sue composizioni sono state eseguite nel “Festival chitarristico Internazionale di Lagonegro”, nel festival “Intersonanzen 2016” a Potsdam (Germania), nel Festival di musica conemporanea “ilSuono” di Citta di Castello, al Ravenna Festival, durante il Convegno internazionale di chitarra di Milano, Stagione dei concerti del Museo del ‘900 di Milano, Kazakh Piano Fest 2023, XIII Maskfest, Festival “5 giornate” di Milano, Istituto Italiano di Cultura di Zagabria, XIX World Saxophone Congress.
– La composizione “Memorie di un burattino” gli è valsa il riconoscimento “Amico di Pinocchio 2107” assegnato dalla Fondazione Nazionale Carlo Collodi ed il patrocinio della suddetta istituzione alla pubblicazione della partitura.
– Nel 2018 la sua composizione “La favola di Apollo e Marsia”, per chitarra a 10 corde e clarinetto basso, è stata oggetto di una tesi di laurea presso l’Istituto Superiore di studi musicali “F. Vittadini” di Pavia.
– Socio della SIMC (Società Italiana di Musica Contemporanea), le sue composizioni sono spesso incluse nelle stagioni musicali di detta Società, della quale ha vinto la Call for scores “Armonie della natura”, sezione Musica humana.
– Ha scritto, tra gli altri, per Sergio Sorrentino, Leonardo De Marchi, Sauro Berti, Antonino YekNur Siringo, Duccio Ceccanti, Michele Bianchini, Fabio Sammarco, Antonino Serratore, ConTempora Ensemble Skopje, Etymos Ensemble, Saxophone Exclusive Quartet, Ensemble Suono Giallo, Flam-A Duo, Musica presente, Yernazar Gimarat, Eccetera Saxophone Quartet.
– Le sue partiture sono pubblicate dalle Case Editrici ArsPublica, Sillabe, Sconfinarte e Da Vinci Editions di Osaka.
BIBLIOGRAFIA nella quale viene analizzato quale compositore con paragrafi o capitoli appositamente dedicati:
Renzo Cresti, “Musica presente”, Edizioni LIM, 2019.
Agostino Amore, “I clarinetti piccoli in Italia”, Il mio libro, 2018.
Leonardo De Marchi, “Nuovi orizzonti per la chitarra a 10 corde”, Viator, 2018.
Sergio Sorrentino, “La chitarra elettrica nella musica da concerto”, Arcana edizioni, 2019.
Leonardo De Marchi, “E se sei corde vi sembran poche”, Edizioni Blònk, 2021.
– Ha svolto e svolge, inoltre, intensa attività concertistica come direttore d’orchestra e pianista. Quale direttore d’orchestra ha eseguito le più importanti pagine del repertorio operistico, sinfonico e sacro .
– Relatore di numerose conferenze di argomento musicologico (incentrate particolarmente sulla musica novecentesca).
– Nel 2005, nella collana “I quaderni della labronica”, è stato pubblicato a Livorno il suo saggio “Carlo Della Giacoma e Pietro Gori”, sulla musica italiana a cavallo tra ottocento e novecento.
– Nell’aprile 2020 esce per Aracne Editrice di Roma il suo secondo saggio musicologico intitolato “Il teatro musicale di Michele dall’Ongaro”, maestro col quale ha potuto approfondire le tematiche del teatro musicale contemporaneo.
– Quet’ultimo saggio ha ricevuto una menzione speciale per la saggistica al 64° Premio Nazionale Letterario Pisa.
– Nel settembre 2022 esce il suo terzo saggio musicologico “La dolcezza ancor nel cor mi sona”, Dante Alighieri nella musica contemporanea italiana.
– Dal giugno 2022 è Direttore della Scuola Comunale di Musica “Giovanni Pacini” della città di Pescia.
E’ membro del Direttivo Nazionale della SIMC (Società Italiana di Musica Contemporanea).

 

PUBBLICAZIONI CON SCONFINARTE

 

Memory of sadness (ES 799)
Organico: Cl, Vc

 

Andersen’s quintetto (ES 800)
Organico: 2 Vl, Vla, Vc, Pf

 

Suite Americana (ES 805)
Organico: Pf, Perc

 

Piccola Elegia lucchese (ES 806)
Organico: 6 Pf
Prima esecuzione: Lucca, 30/08/2016 – Cesare Castagnoli, Fabrizio Datteri, Nadia Lencioni, Giovanni Passalia, Massimo Salotti, Michela Spizzichino, piano

 

Vento d’oriente (ES 905)
Organico: 4 Cl
Prima esecuzione: Lucca, 09/04/302016 – Exclusive Saxophone Quartet

 

Homo sum (ES 906)
Organico: Rec, Orch

 

E FIOR GITTANDO E DI SOPRA E DINTORNO… (ES-23-059)
Organico: Sax soprano e Sax contralto

IN PUBBLICAZIONE